Il genio di Albert Einstein in 19 curiosità




Tutti conoscono la sua formula E=MC2 ma in pochi sono a conoscenza di 19 curiosità che lo riguardano. In questa classifica leggerete aspetti sconosciuti del genio di Albert Einstein (Qui per una breve biografia).

Adesso incominciamo con la classifica delle 19 curiosità su Albert Einstein.

1. Non indossava mai e poi mai i calzini
2. Gli è stato attribuito un presunto flirt sentimentale con l’attrice statunitense Marilyn Monroe
3. Da piccolo era considerato lo “Stupido” della famiglia perché iniziò a parlare tardi
4. Albert Einstein era un appassionato di vela e musica classica
5. Oltre ad amare la musica classica, suonava il violino
6. Astemio. Una volta definì la birra “la ricetta per la stupidità”
7. Il suo cervello (Rimosso dopo la sua morte) fu conservato in un barattolo in vetro per 20 anni da un medico legale presso il Princeton University Hospital
8. Oltre al cervello, sono conservati in una cassetta di sicurezza di New York City i suoi occhi
9. In fatto di religione si definiva agnostico
10. Tutte le sue maggiori invenzioni sono il frutto dei suoi esperimenti mentali da lui immaginati
11. Il premio in denaro ricevuto con il Premio Nobel andò alla sua ex moglie Mileva Maric per la causa di divorzio
12. Albert Einstein non aveva la patente e non volle mai imparare a guidare
13. Rifiutò il titolo di Presidente di Israele
14. Brevettò nel 1930 un frigorifero che non fu mai commercializzato
15. Einstein gay-friendly. Firmò una petizione per chiedere la revoca del bando nei confronti degli omosessuali in Germania
16. Fece firmare una sorta di contratto prematrimoniale alla sua ex-moglie Mileva Maric, in cui lei accettava di lasciare una stanza o smettere di parlare su sua diretta richiesta
17. J. Edgar Hoover, il Direttore dell’FBI, durante la “caccia alle streghe” (La caccia ai comunisti negli Stati Uniti d’America) sospettò che Albert Einstein fosse una spia dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche
18. Galileo Galilei e Isaac Newton i suoi scienziati preferiti
19. Il personaggio della saga di Star Wars, Yoda è ispirato proprio ad Albert Einstein (Occhi e rughe)


Commenti