Cointreau liquore all’arancia ricetta originale francese

di Nonna Ariella

La distilleria Cointreau & Cie venne fondata nel 1849 ad Angers dai fratelli Adolphe ed Edoard Cointreau.

Inizialmente il liquore più famoso di questa distilleria era il Guignolet, un distillato aromatizzato alla ciliegia, poi nel 1875 venne formulata la ricetta del Cointreau a base di alcool puro, zucchero e scorze di arance dolci e amare, che superò in successo il suo antecedente Guignolet. La prima bottiglia di Cointreau aveva la forma bassa e squadrata che tutt’oggi rappresenta un marchio distintivo dell’omonimo liquore.

I fratelli Cointreau furono molto astuti anche nel modo di pubblicizzare il loro liquore, associandolo alla maschera carnevalesca francese più famosa, il Pierrot, e oltre ai manifesti pubblicitari, realizzarono anche i primi video promozionali subito dopo l’avvento del cinematografo nel 1896, trasmettendoli durante gli spettacoli cinematografici dei Lumiere.


Ricetta originale francese Cointreau liquore all’arancia

Ingredienti:

2 arance non trattate
1 l alcool
1 l acqua
400 g zucchero
24 chiodi garofano (facoltativi)

Preparazione:

Il cointreau si prepara mettendo in un vaso ermetico l’alcool e sistemando in sospensione (cioè appesa) con l’aiuto di una garza (tenuta ferma dal tappo) un’arancia intera non sbucciata, dove si conficcano 12 chiodi di garofano (facoltativi), facendo attenzione che non tocchi l’alcool, sennò lo colorerebbe, per 4 giorni.

Dopodichè sostituite l’arancia appesa con un’altra arancia (sempre appesa) ma stavolta la lasciate per una settimana.

Trascorso questo tempo bollite 1 l d’acqua con 400g di zucchero, fate raffreddare, unite all’alcool, filtrate e imbottigliate.


Si può servire subito, ma io preferisco farlo riposare per 15 gg.

Il Cointreau ha colore bianco trasparente, una gradazione alcolica di 40% volumi e un delicato aroma di arancia.

Viene bevuto liscio o con ghiaccio sia come aperitivo che come digestivo dopo i pasti, e trova impiego anche come ingrediente di svariati cocktail quali l’Angelo Azzurro, il Cosmopolitan, il Sidecar, il Margarita e tanti altri che prevedono l’uso di un liquore triple sec.

Può essere bevuto anche come punch caldo, diluito con acqua e aromatizzato con scorze d’arancia.


Commenti