Twitter e la rivoluzione risparmio 140 caratteri


Twitter e la rivoluzione risparmio 140 caratteri

Voi amanti di Twitter segnatevi la data del 19 settembre 2016.

Da quel giorno, infatti, i tweet più famosi al mondo subiranno una rivoluzione tanto attesa dagli utenti.

Un cambiamento atteso che cambierà l’uso di Twitter e dei suoi 140 caratteri.

Il marchio di fabbrica di Twitter è sempre stato il limite di 140 caratteri per messaggio ma con la possibilità di allegare materiale multimediale, i caratteri diminuivano scatenando le proteste di molti utenti. 

A quel punto l’azienda di san Francisco ha pensato di correggere il “difetto” senza snaturare Twitter e i suoi 140 caratteri e così, si è pensato semplicemente di lasciare invariato il limite dei caratteri senza conteggiare gli allegati multimediali.

L’indiscrezione della data della rivoluzione è stata data dalla testata The Verge, grazie alle informazioni di 2 gole profonde all’interno dell’azienda di San Francisco. Data che sarebbe dovuta rimanere Top Secret.

L’Huffington Post Italia riporta un passo di una vecchia intervista rilasciata qualche mese fa dal CEO dell’azienda di san Francisco, Jack Dorsey riguardo all’imminente rivoluzione rilasciata a The Verge: “E’ la più importante novità che, negli ultimi tempi, abbiamo apportato nel settore dei tweet. Sono eccitato all’idea di vedere aumentare la portata dei cinguettii grazie  a quest’innovazione”.

Commenti