Crisi di nervi 5Stelle a Roma. Dimissioni pesanti in Giunta

Crisi di nervi 5Stelle a Roma. Dimissioni pesanti in Giunta

Fare opposizione è facile ma quando si tratta di governare allora i nodi vengono sempre al pettine. La conquista di Roma da parte del Movimento Cinque Stelle è stata festeggiata come l’inizio della scalata al Governo Nazionale, una sorta di avviso di sfratto al Governo Renzi ma purtroppo per i pentastellati il sogno di Roma a 5Stelle si sta lentamente trasformando in un incubo a occhi aperti.

La Giunta capitolina guidata dal Sindaco Virginia Raggi ha perso i primi pezzi. Pezzi da 90. Il Capo di Gabinetto di Roma Capitale, Carla Raineri e l’Assessore al Bilancio, Marcello Minenna si sono dimessi dalle loro cariche.

2 dimissioni importanti ma diverse tra loro.

Sindaco di Roma Virginia Raggi 


Lo stesso Sindaco di Roma, Virginia Raggi ha pubblicato nel suo profilo Facebook la motivazione della revoca dell’incarico a Capo di Gabinetto di Roma Capitale, Carla Raineri:Sulla base di due pareri contrastanti, ci siamo rivolti all’ANAC che, esaminate le carte, ha dichiarato che la nomina della dottoressa Carla Romana Raineri a Capo di Gabinetto va rivista in quanto la corretta fonte normativa a cui fa riferimento è l’articolo 90 TUEL e l’applicazione, al caso di specie, dell’articolo 110 TUEL è da ritenersi impropria. Ne prendiamo atto. Conseguente, sarà predisposta l’ordinanza di revoca”.

Errore di valutazione da parte del Sindaco di Roma Virginia Raggi e dell’intera amministrazione capitolina.

Le 2 dimissioni hanno innescato il fuoco incrociato sulla Giunta Raggi.

Paola Taverna del Movimento Cinque Stelle e membro del mini-direttorio capitolino ha dichiarato all’Agenzia Adnkronos che:Apprendo la notizia dai giornali. Siamo in attesa di conoscere le motivazioni. Certo è che se la Giudice Raineri e l’assessore Minenna dovessero formalizzare le loro dimissioni, questo rappresenterebbe una gigante perdita per la Giunta. Sono due figure la cui professionalità è riconosciuta a livello internazionale e sarebbe un duro colpo”.

Quanto riporta il quotidiano Huffington Post Italia, l’opposizione si è scagliata senza tanti complimenti contro il Sindaco Virginia Raggi e il Movimento Cinque Stelle.

Il Presidente dei Dem Matteo Orfini:Abbiamo finalmente capito cosa intendevano con ‘Assessori a tempo’; L’ex Assessore Stefano Esposito (PD): “La guerra interna a M5S fa le prime vittime”; Ignazio Abrignani (Ala – Scelta Civica): “La Giunta Raggi si sta sciogliendo come neve al sole”.

Mentre dalle file del Movimento Cinque Stelle si levano gli scudi in difesa della Raggi. Enrico Stefano (Consigliere e Presidente della Commissione capitolina Trasporti) ha dichiarato che le 2 dimissioni non significano che la Giunta 5Stelle sia in crisi ma non tutti tra i pentastellati hanno difeso la Giunta capitolina.

La critica a 5Stelle, come riporta il quotidiano l’Huffington Post Italia arriva da Francesca De Vito (Attivista 5Stelle della prima ora), sorella del Presidente dell’Assemblea capitolina da sempre critica nei confronti della Raggi: “Senza parole… se la qualità non si capisce… allora cosa?”.

Commenti