Pesci Rossi pericolosi per i fiumi e i laghi

Pesci Rossi pericolosi per i fiumi e i laghi

Sembrano dei pesciolini innocui che nuotano pigramente all’interno delle nostre bocce o acquari casalinghi ma i pesci rossi posso trasformarsi in veri predatori capaci di distruggere altre specie di pesce se resi liberi.

L’allarme dei Pesci Rossi è stato lanciato dalla Murdoch University (Australia) parla chiaro e non lascia nessun dubbio.

I pesciolini rossi che sono lasciati in libertà nei fiumi o laghi mettono a rischio le specie locali, mangiandosi il loro cibo e uova e portando anche nuove malattie.



Questo quanto riporta un articolo del Huffington Post Italia che si rifà a uno studio della Murdoch University.

I Pesci Rossi (Carassius Auratus) restano piccoli se tenuti a “casa” ma una volta messi in libertà posso raggiungere le dimensioni di una carpa o una trota, trasformandosi in veri e propri predatori, capaci di notare molto velocemente.

In Canada e negli Stati Uniti d’America si sono registrate queste invasioni di Pesci Rossi. Stephen Beatty, ricercatore presso la Murdoch University ha dichiarato che:Sfortunatamente un sacco di gente non capisce che i corsi d’acqua sono connessi al sistema fluviale, e che i pesci introdotti possono fare molto danno ai pesci locali e all’habitat acquatico”.

Non sembra ma anche i piccoli Pesci Rossi si possono trasformare in un pericolo per l’ambiente.

Commenti