Cassazione ha dato il via libera per il Referendum ora la parola ai cittadini!

Si è avuta la notizia che la Cassazione ha ratificato l'ammissione della richiesta per il referendum costituzionale, la nota recita: 'L'Ufficio Centrale del Referendum presso la Corte Suprema di Cassazione, con ordinanza dell'8 agosto 2016, ha dichiarato conforme all'art. 138 Cost. e alla legge 352 del 1970, la richiesta di referendum depositata il 14 luglio 2016 alle ore 18,45 sul testo di legge costituzionale avente ad oggetto il seguente quesito: ''Approvate il testo della legge costituzionale concernente  'disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione de numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione', approvato dal parlamento e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?'.

Sarà un autunno molto caldo il prossimo, in ballo ci sono questioni importanti da decidere e l'urgenza del Governo la si nota anche nel tema previdenziale, i provvedimenti discussi tra Esecutivo e sindacati saranno conclusi il 12 settembre dove si deciderà per i pensionati e pensionandi, per essere immessi nella legge di stabilità 2017, almeno il primo pacchetto previdenziale, mentre il secondo è previsto per la primavera 2017;  poi la parola passerà direttamente al cittadino che con il suo voto, data probabile il 20 o il 27 novembre, darà il suo giudizio inappellabile; quindi un autunno che si prevede molto infuocato nel quadro politico tra i vari confronti.

Fonte Sole24Ore

CORTE DI CASSAZIONE

Commenti