Salvini vs Boldrini paragone infelice bambola gonfiabile paragone felice sarebbe stato con Bill Gates l'uomo più ricco al mondo

Infuria la tempesta dopo il paragone infelice di Matteo Salvini rivolto a Laura Boldrini, la Presidente della camera, in effetti Salvini, noto per le sue intemperanze e perfomances ha paragonato la Boldrini ad una bambola gonfiabile, in occasione di un comizio tenuto a Soncino (Cremona) con questa affermazione: 'C'è una sosia della Boldrini qua sul palco'  indicando la pietra dello scandalo, la bambola gonfiabile presentata da alcuni militanti, ovviamente c'è stata una immediata replica dalla parte offesa: 'Le donne non sono bambole e la lotta politica si fa con gli argomenti, per chi ne ha, non con le offese'; certamente Salvini non ha avuto né buon gusto né educazione, ma una cosa è certa,m la Boldrini non dovrebbe sottolineare che la politica si fa con gli argomenti, in quanto di argomenti lei ne a veramente pochi pur superpagata dal popolo italiano.


MATTEO SALVINI
La risposta di Salvini segretario della Lega Nord, non si è fatta attendere: 'Boldrini razzista con italiani, si scusi lei" - 'Non chiedo scusa alla Boldrini, è lei che dovrebbe chiedere scusa agli italiani perché lei è la prima razzista nei confronti degli italiani' - 'In un'Italia che chiede il 70 per cento di tasse a chi produce, dove sbarcano 1.500 clandestini al giorno, il problema è Salvini e una bambola? La Boldrini è indegna come politico e come Presidente della Camera, e se si dimette domani fa solo un piacere al Paese. Io non distinguo gli esseri umani nè i politici fra uomini e donne, distinguo le persone per bene e le persone per male. Persone che fanno il loro lavoro e persone che non lo fanno. La Boldrini è donna, potrebbe essere uomo, potrebbe essere Superman o l'Uomo Ragno, non è in grado di gestire la Camera e come politico non rappresenta gli italiani'. 

Avesse fatto il paragone con Bill Gates, l'uomo più ricco del mondo, si potrebbe anche capire il giusto risentimento di Matteo Salvini, sapendo che la signora in questione costa alle casse statali ben 10 milioni di euro annui per il suo impegno parlamentare, pur nonostante ha un occhio di riguardo ma non certamente per il popolo italiano ma per gli extracomunitari dei quali ne fa una sua battaglia personale come giustamente rileva Salvini, il problema è che Salvini ha toccato un tasto delicato, il sessismo,  anche se ha spiegato chiaramente che non era rivolto alla Boldrini quale donna ma come fantoccio al Parlamento; infatti si sono alzate replica da ogni ove per difendere la Presidente della Camera e fra le tante repliche stizzite di donne al potere una voce maschile si è levata per replicare, l'esponente della segreteria Pd , Emanuele Fiano, capogruppo alla Camera in Commissione Affari Costituzionali che ha dichiarato: 'Ancora una volta Salvini non perde occasione per esprimere volgarità e insulti: nell'ultimo comizio, però, ha oltrepassato ogni limite della decenza. La Lega ci ha abituati alle dichiarazioni volgari dei suoi esponenti, che troppo spesso gettano benzina sul fuoco, ma non è possibile sottovalutare la pericolosità dell'atto, perché è proprio dalla cultura che vede le donne ridotte a meri oggetti sessuali inanimati che si legittima la violenza di genere'.

Fonte: Tg24com

Commenti